Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per raccogliere informazioni e migliorare l'uso del sito da parte degli utenti.
Proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

DUE ERRE E-bike

 

Impianti connessi alla rete elettrica

 

Applicazioni:  qualsiasi luogo che disponga di un allacciamento standard alla rete elettrica pubblica, come abitazioni, uffici, stabilimenti industriali, officine artigianali, banche, scuole, edifici pubblici, ecc. con orientamento a SUD, EST o OVEST.

 

  1. Solo vendita energia: solitamente si tratta di grandi impianti (di potenza superiore ai 20Kw) costruiti esclusivamente per la vendita dell'energia prodotta. Questi impianti oltra a ricevere l'incentivo del GSE vendono la propria energia o tramite il ritiro dedicato da parte del GSE oppure tramite la vendita nel mercato dell'energia elettrica.
  2. Scambio sul posto: molti impianti di medie-piccole dimensioni utilizzo questa tipoligia di contratto. Questi tipi di  impianti connessi alla rete, hanno la particolarità di lavorare in regime di interscambio con la rete elettrica locale.  L'energia elettrica viene subito convertita in corrente alternata (la stessa che ci arriva dal nostro gestore di energia) e lavora in regime di interscambio. In pratica, nelle ore di luce l’utenza consuma l’energia elettrica prodotta dal proprio impianto solare e se ne produce in eccedenza viene immessa nella rete e venduta. Quando la luce non c’è o non è sufficiente, oppure se l’utenza richiede più energia di quella che l’impianto è in grado di fornire, sarà la rete elettrica che garantirà l’approvvigionamento dell’energia necessaria.

 

Proprio per permette all'impianto fotovoltaico di lavorare in regime di scambio sul posto presso l’utente venie aggiornato l'attuale contatore per contabilizzare sia l'energia acquistata che quella ceduta (venduta) alla rete elettrica.vL'utente pagherà dunque nella bolletta solo l'effettiva energia prelevata (esclusa quella autoconsumata dal fotovoltaico). L'energia prodotta in eccesso e immessa in rete (specialmente nel periodo estivo) viene venduta e retribuita dal GSE. L'utente riceverà ogni trimestre il valore economico dell'energia elettrica prodotta. Per ulteriori informazioni tecniche ti consigliamo di visitare il sito del GSE.

 

PRINCIPALI COMPONENTI:

  • Pannelli solari: per la trasformazione di energia solare in energia elettrica. Per ricavare più potenza vengono collegate tra loro diverse celle.
  • Inverter: trasforma la corrente continua proveniente dai moduli in corrente alternata convenzionale. Questo adattatore é assolutamente necessario per il corretto funzionamento delle utenze collegate e per l'alimentazione della rete.  
  • Quadro elettrico: in esso avviene la distribuzione dell'energia. In caso di consumi elevati o in assenza di alimentazione da parte dei moduli fotovoltaici la corrente viene prelevata dalla rete pubblica. In caso contrario l’energia fotovoltaica eccedente viene di nuovo immessa in rete. Inoltre esso misura la quantità di energia fornita dall'impianto fotovoltaico alla rete.
  • Rete: allacciamento alla rete pubblica dell'azienda elettrica.
  • Utenze: apparecchi alimentati dall'impianto fotovoltaico.
impianto immissione in rete